Sos dai vigili del fuoco: “Siamo sotto organico” (VIDEO)

Sit-in di protesta, questa mattina, davanti la Prefettura di Agrigento, dei vigili del fuoco del Comando provinciale della città dei Templi. La manifestazione è stata organizzata dal sindacato provinciale “Fns-Cisl di Agrigento”. Secondo il Ministero, il Comando di Agrigento ha un esubero di personale operativo di 5 unità.

“Non è così, c’è una carenza di organico, che secondo le nostre ricognizioni è di circa 47 unità operative – spiega Diego Motisi, coordinatore territoriale Fsn-Cisl -. Tutto ciò è un madornale errore di calcolo. Intanto, le sedi distaccate di Sciacca, Santa Margherita Belice, Canicattì e Licata, sono tutte sedi di servizio classificate categoria SD3, e quindi dovrebbero, per decreto ministeriale, essere costituite da un organico di 8 unità operative totali a turno, invece sono a circa 7, ad eccezion fatta per la sede di Licata che conta 6.

“Questa criticità porta spesso a comporre squadre (dette prime partenze) ridotte a 4 unità, nonostante il protocollo operativo preveda l’impiego di almeno 5 unità per squadra. Da segnalare – conclude Motisi -, che la carenza entro la fine dell’anno in corso, aumenterà a circa 57/60 unità per effetto di pensionamenti, e passaggi di qualifica nel ruolo di capo squadra”.