Un sospetto caso di tubercolosi tra gli ultimi migranti sbarcati

C’è un sospetto caso di tubercolosi tra gli ultimi migranti tunisini bloccati ieri dai carabinieri dopo lo sbarco avvenuto in contrada Foce, nei pressi di Siculiana. L’ uomo è stato subito trasferito presso la struttura nosocomiale di Agrigento dove verranno eseguiti tutti gli esami di routine per meglio chiarire l’eventuale quadro clinico e scongiurare ogni sospetto. Le persone fermate sono 15, ma si ipotizza una presenza di circa 40 migranti che si sono subito dileguati nelle campagne di Siculiana.