Turismo e polemiche, l’assessore Picarella risponde a Forza Italia

Non tarda ad arrivare la risposta di Francesco Picarella, Assessore al Turismo Agrigento ai tre consiglieri comunali di Forza Italia, Civiltà, Cantone e Gramaglia. “Che il turismo quest’anno non avrebbe avuto numeri da capogiro era scontato vista la pandemia- dice Picarella-  pur non di meno le strutture ricettive nel periodo luglio e agosto hanno registrato numeri positivi che fanno ben sperare per il futuro. 

Sicuramente tante criticità bisogna affrontare ivi compresa quella della del servizio di pulizia, prestazione che è giusto ricordare è il frutto di un contratto stipulato nella precedente consiliatura, quando si è passato alla raccolta differenziata porta a porta. Un servizio che ha presentato subito molteplici difficoltà.
Singolare che proprio il Presidente della Commissione turismo- continua l’assessore- da tempo critichi la scelta di approntare un cartellone di eventi estivi, quando proprio dai verbali della commissione più volte ha inserito questo punto all’ordine del giorno. Cartellone estivo realizzato su proposta della stessa commissione, tanto che in svariate occasioni ha invitato in commissione i rappresentanti delle compagnie teatrali della città, dichiarando di ringraziare il Sindaco per “aver visto di buon occhio ciò che ha pensato la V Commissione Consiliare” ribadendo che “il settore culturale, negli ultimi vent ‘anni, ha visto una costante crescita della domanda e della fruizione da parte di residenti e turisti”, sollecitando la realizzazione di una rassegna denominata Teatro Estate “contingentata nelle diverse location (SAN LEONE, CENTRO STORICO, GIARDINA, MONTAPERTO, ecc.)”
Un cambio di rotta, con annessa giravolta, sicuramente dettata dallo strappo che Forza Italia ha fatto nel mese di giugno, portando alle dimissioni dell’Assessore Scinta, ed uscendo dalla maggioranza. Episodio che probabilmente ha fatto perdere la memoria al consigliere Cantone, ma a ricordarlo sono proprio i verbali della commissione, pubblicati sul sito web del Comune.
Hanno ragione i consiglieri di Forza Italia, lo sviluppo di servizi navetta per decongestionare il traffico doveva essere una delle priorità. Magari per avere una risposta possono rivolgersi proprio all’ex Assessore Scinta, espressione proprio di Forza Italia che fino a fine giugno ha mantenuta la delega alla “Gestione e sviluppo della Mobilità e dei Trasporti”. Magari dopo questa interlocuzione potranno spiegare alla cittadinanza cosa era stato previsto per l’estate.
In emergenza e con grande senso di abnegazione, personalmente sono stato sulla strada al fianco del corpo di Vigili Urbani nella gestione emergenziale del traffico, nei pressi dell’ingresso alla zona archeologica di Porta V, quando probabilmente altri erano al mare, perché ho sempre sostenuto che il ruolo amministrativo, sia di servizio, non di privilegio.
Chi mi conosce ha chiaro lo spirito di collaborazione che ho sempre fornito, probabilmente, anzi sicuramente i consiglieri di Forza Italia non mi conoscono bene, pur non di meno sono a disposizione qualora avessero suggerimenti alla soluzione dei problemi, invece di criticare solo per andare alla ricerca di consenso mediatico.”

Leggi anche: Forza Italia: “Caos nella viabilità, caos nei trasporti e servizi”