Travolto lungo la statale 115, 18enne muore dopo intervento chirurgico

E’ morto il diciottenne investito da un’auto, lungo la strada statale 115, all’uscita del Villaggio Mosè. Subito dopo l’incidente stradale verificatosi all’alba di martedì era stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, e poi era stato ricoverato alla Rianimazione dell’ospedale “San Giovanni di Dio”, dove questa notte il cuore del ragazzo, Ahmod Abulkayer, originario del Bangladesh, si è fermato. Inutili i tentativi dei medici di strapparlo alla morte.

Adesso, la posizione dell’automobilista, un trentacinquenne agrigentino, si aggrava. Quale atto dovuto da parte della Procura della Repubblica di Agrigento, il trentacinquenne verrà indagato per omicidio stradale. Ad occuparsi dei rilievi per ricostruire la dinamica dell’accaduto, e delle successive indagini i poliziotti della sezione Volanti della Questura.

L’associazione Acuarinto ricorda il giovane come un “ragazzo sempre sorridente, educato e gentile, oltre che grande lavoratore”, e si sta mobilitando per fare in modo che la salma possa raggiungere i genitori in Bangladesh.