Tamponi esaminati al laboratorio del San Giovanni Di Dio

Manca ancora un passaggio tecnico perché gli esami devono collimare con quelli regionali e dopo saremo pronti. L’ha spiegato il direttore sanitario dell’Asp di Agrigento Gaetano Mancuso. “Qui – ha aggiunto – non sono mai mancati i tamponi, presto saremo pronti”.

Al laboratorio d’analisi dell’ospedale «San Giovanni di Dio» da ieri può sono arrivate le apparecchiature per esaminare tamponi Covid-19.

«È un passaggio importantissimo perché fa recuperare molto tempo e mette nelle condizioni di avere una diagnosi nel giro di poche ore, perché ci consente di sviluppare un’azione sanitaria di monitoraggio e di controllo a vantaggio dei cittadini» – ha spiegato, ieri, il direttore generale, facente funzione, dell’Asp Alessandro Mazzara. «Attraverso queste procedure c’è anche la possibilità di capire chi ha bisogno, realmente, di essere trasferito nei reparti di Malattie infettive e di essere curato ed assistito adeguatamente».