Stop alla violenza sulle donne, iniziativa dei bambini di “Agrigento Centro”

I bambini della scuola dell’infanzia, gli alunni della primaria e della secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Agrigento Centro sono stati i protagonisti della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999. 

Durante la mattinata hanno affrontato con gli insegnanti il delicato tema della violenza di genere nei modi più adeguati alle differenti età, hanno sistemato negli atri e nei corridoi dell’edificio scolastico panchine e scarpe di colore rosso, hanno realizzato disegni, cartelloni e video per lanciare un forte messaggio di partecipazione e testimoniare l’impegno delle nuove generazioni a debellare i crimini contro le donne.

Nell’ambito delle attività laboratoriali programmate, le seconde e terze classi della scuola secondaria di primo grado hanno incontrato in modalità online la dott.ssa Patrizia Volpe dell’Ufficio Educazione alla Salute dell’ASP di Agrigento e la dott.ssa Franca Rita Battaglia del Consultorio Familiare.

Molto coinvolgente il loro intervento che ha spiegato la necessità di saper cogliere i segni di un “amore” malato ed ha ribadito quanto sia importante un cambiamento culturale, che non può non partire dai più giovani, per contrastare le discriminazioni e la violenza di genere.

Numerose le riflessioni e le domande proposte dagli alunni alle due esperte, tutte centrate sul rifiuto di ogni forma di prevaricazione e sopruso nei confronti delle donne.

“Le tante e originali iniziative messe in campo oggi dalle alunne e dagli alunni – è il commento della dirigente scolastica Rosetta Greco – richiamano l’attenzione sui temi della difesa dei diritti umani, del rispetto reciproco e della cittadinanza attiva che sono sempre al centro dell’azione educativa del nostro Istituto. È a partire dalla Scuola che possiamo costruire una società solidale, che garantisca pari opportunità e rifiuti sopraffazione e violenza”.