Sparatoria in strada, in 3 accusati di tentato omicidio

Udienza in Tribunale nel processo che vede alla sbarra Giuseppe Mongitore, 62 anni, di Canicattì, e il figlio dello stesso, Vincenzo, di 33 anni. Entrambi sono accusati di tentato omicidio insieme a Giuseppe Sorce, 33 anni, che avrebbe sparato al loro indirizzo in replica al fuoco dei suoi avversari.

Ieri l’arringa della difesa che ha evidenziato come “l’unico a sparare, come riferito dall’unico testimone e come dimostrato da tutti gli atti istruttori, è stato Giuseppe Mongitore. Ce lo ha raccontato lui in udienza e la sua versione è del tutto coerente e logica”.

Giuseppe Mongitore è morto lo scorso novembre. L’accusa ha chiesto per il figlio, Vincenzo, 9 anni e sei mesi di reclusione.

L’agguato di cui sono accusati gli imputati sarebbe avventuo il 16 settembre del 2015.