Sit-in dei dipendenti del comune: “Il sindaco non risconosce i nostri diritti”

Chiedono l’integrazione delle ore per vivere “regolarmente come cittadini normali”. Sono i dipendenti del comune di Agrigento che questa mattina, 18 novembre, si sono riunuti in sit-in davanti la prefettura per contestare, tra le altre cose , un diritto, quello al salario accessorio attraverso un contratto integrativo. “L’ente è stato un pò assente rispetto alle richieste fatte”, è stato ribadito durante la manisfetazione organizzata dai sindacati della funzione pubblica Cisl e Cgil. Sindacati che, lo scorso mese di ottobre,avevano proclamato lo stato di agitazione chiedendo risposte per i lavoratori anche per la contrattazione decentrata. “Si cerchi una soluzione”, è stato ribadito durante il sit-in.