SICILIA. LETTERA CON MINACCE DI MORTE ALL’ASSESSORE ALLA SALUTE RAZZA

Lettera con minacce di morte all’assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza. Il fatto risale al 14 aprile scorso, quando la missiva fu recapitata nella sede dell’assessorato, a Palermo in piazza Ottavio Ziino, ma la notizia e’ trapelata soltanto oggi.

«Assessore ci auguriamo di vero cuore che non prenda alla leggera questo scritto – si legge tra le righe della lettera – altrimenti la aspetta una bella bara, peccato perchè lei è molto giovane. Ma vivere sta solo a lei…».

Razza ha subito sporto denuncia all’autorità giudiziaria di Palermo. Nello stesso periodo in cui è stata recapitata la lettera, l’assessore Razza ha subito danneggiamenti alla sua auto privata. Anche in questo caso è stata presentata denuncia.

Solidarieta’ e’ stata espressa dal presidente della Regione, Nello Musumeci, nei confronti di Razza: “La piena e convinta solidarieta’ mia e di tutto il governo regionale all’assessore Ruggero Razza per la ignobile minaccia subita – dice Musumeci -. Se qualcuno pensa, con questi metodi, di frenare l’azione di riordino e di bonifica portata avanti da Razza nel mondo sanitario siciliano ha sbagliato tempo e obiettivo. Spero tanto che gli inquirenti possano fare presto chiarezza sulla identita’ di questi vili e pavidi personaggi”. Razza e’ anche esponente del movimento politico Diventera’ bellissima, fondato da Musumeci.