Seap Dalli Cardillo ti presento il tuo prossimo avversario: Futura Volley Giovani Busto Arsizio

La Seap-Dalli Cardillo sabato 30 ottobre alle 19,30, al PalaMoncada di Porto Empedocle, ospiterà la  Futura Volley Giovani Busto Arsizio per la quarta giornata del campionato di volley femminile della serie A2 girone A. Con ogni probabilità si tratta del peggiore avversario possibile per una formazione come quella di Micoli, che sta vivendo un momento di seria difficoltà, tanto dal punto di vista fisico quanto tecnico. Infatti la formazione varesina occupa il secondo posto posto in classifica generale, grazie a due vittorie e alla sconfitta al tie-break contro Brescia, l’altra grande favorita per la conquista del primo posto finale nel girone A. La società di Busto Arsizio è giovanissima essendo stata fondata appena nel 2017, ma ha bruciato le tappe che conducono ai vertici del volley nazionale. Basti pensare che nelle prime due annate sportive il neonato sodalizio lombardo approda in Serie A2 con più trofei in bacheca (4) che sconfitte (3), avendo vinto sia i campionati di B che le rispettive Coppe Italia di categoria. Alla guida della società c’è la famiglia Forte,  vera anima della Futura, tanto che nell’organigramma biancorosso risultano: il decano Raffaele (che è stato anche  il massaggiatore dell’Inter di Helenio Herrera) quale presidente onorario; Franco il presidente, Michele il deus ex machina, Marco il fisioterapista e Nadia il medico sociale. Il roster costruito questa estate punta senza mezzi termini alla promozione in A1, obiettivo dichiarato dalla società, che si affida, come sempre, a Matteo Lucchini, essendo l’allenatore che ha guidato le “cocche” (come vengono denominate le ragazze che giocano nel Futura Volley) sin dalla loro nascita. L’organico è composto da giocatrici esperte, che hanno fatto tanti anni in questa categoria e che hanno disputato campionati di vertice, particolarmente dotate in fatto di fisicità, e dallo spiccato potenziale offensivo. La biancorossa a cui va riconosciuto il ruolo da top player all’interno della formazione avversaria  è certamente l’albanese Erblira Bici. Classe 1995 x 185 cm, ruolo opposto. Assolutamente dominante in serie A2, ma anche in A1 ha già maturato esperienze molto felici, tanto da avere nel suo palmares una Coppa Italia  e una Champions vinte  entrambe con Novara. Dotata di una battuta al salto davvero devastante per la categoria. anche grazie a questo fondamentale è l’attaccante che ha realizzato più punti nel girone (57). In regia Ilaria Demichelis, classe 1987 per 179 cm.L’atleta l’anno scorso ha giocato a Marsala, trascinando la squadra al quarto posto della regular season e venendo premiata come MVP dell’intera stagione. Elemento di sicura classe ed esperienza. Come schiacciatrici di banda Federica Biganzoli, classe 1987 per 179 cm, atleta anche lei esperta, reduce dagli ultimi due campionati disputati in A1, a Cuneo, può essere considerarta la specialista della seconda linea, avendo una tecnica di alto livello e in particolare dotata di un bagher precisissimo. Ancora assente invece sarà, Giulia Angelina, la potente e statuaria schiacciatrice (ben 1,92 cm di altezza) non ha ancora recuperato dalla distrazione muscolare al gemello mediale della gamba sinistra. Così l’altra schiacciatrice laterale del sestetto base sarà Maria Teresa Bassi, giovanissima classe 2002 per 188 cm, proveniente dal Club Italia e da sempre nel giro delle giovanili azzurre. Giocatrice completa, dalla struttura fisica importante e con gambe esplosive, doveva essere un innesto in prospettiva, ma l’assenza della Angelina ha costretto Misterl Lucchini ha puntare subito su di lei, che ha ben ripagato la fiducia con 11, 3 punti di media in queste tre partite iniziali. Al centro Benedetta Sartori, classe 2001 per 187 cm, è chiamata alla stagione della rivincita, dopo il brutto infortunio al crociato della passata stagione, il suo marchio di fabbrica è la fast.  Completa il reparto al centro Giuditta Lualdi, classe 1995 per 186 cm, atleta locale, essendo una bustocca doc, Il libero è la riconfermata Barbara Garzonio, l’anima difensiva della squadra, certamente una delle migliori in assoluto per quanto riguarda la ricezione  in A2, come certificano  i numeri della scorsa stagione (70% positiva, 49% perfetta). Completano l’organico la palleggiatrice Badini, la schiacciatrice Morandi, utilizzata frequentemente quale cambio under a supporto della difesa, le centrali Monaco e Landucci e il libero Sormani. Arbitreranno due fischietti campani: Capolongo Antonio (Responsabile di Monitoraggio e Gestione presso un’agenzia per il lavoro) e Pasciari Luigi (avvocato civilista).