Sconfitta per la Seap Dalli Cardillo Aragona

Ancora una sconfitta per la Seap Dalli Cardillo Aragona nella nona giornata di andata del campionato di Serie A2. La squadra di coach Stefano Micoli cede sotto i colpi di una scatenata CBF Balducci Macerata. Al PalaMoncada non c’è stata mai partita, netta la differenza dei valori in campo e punteggio nettamente a favore delle ospiti. Un 0-3 veloce, dopo un’ora e 5 minuti di partita, con questi parziali: 15-25, 14-25, 16-25.

La Seap Dalli Cardillo Aragona è mancata in tutti i fondamentali e non mai riuscita ad impensierire le quotate avversarie. Coach Micoli, ancora privo di Stival e Zech, ha schierato il solito sestetto con Caracuta al palleggio, Zonta opposto, Cometti e Negri al centro, Dzakovic e Moneta di banda e Vittorio libero. Nel corso della partita hanno trovato spazio Bisegna al centro e Casarotti in regia. Il Macerata di coach Paniconi è sceso inizialmente in campo con Ricci al palleggio, Stroppa opposta, Cosi e Pizzolato centrali, Fiesoli e Michieletto martelli-ricevitori, Bresciani libero. Dalla panchina sono entrate Gasparroni, Ghezzi, Peretti, Martinelli.
Inizio di partita equilibrato, poi il Macerata mette il turbo e non stacca più la spina, martellando Aragona da ogni zona del campo: 2-8, 6-16, 11-21. Il sestetto ospite gioca un’ottima pallavolo e chiude il set agevolmente con dieci punti di scarto. Anche il secondo set è un monologo di Michieletto e compagne; di contro una Seap Dalli Cardillo Aragona inconsistente e fallosa: 2-8, 8-16, 13-21.

Tutto funziona a meraviglia in casa Macerata che chiude in fretta anche il secondo parziale 14-25. Nel terzo set c’è un leggero equilibrio nella parte inziale e nella fase centrale con le padrone di casa che provano a tenere testa alle ospiti: 6-8 e 11-16. Poi l’Aragona alza bandiera bianca e cede di schianto: 14-21 e 16-26.
A fine gara la società della Seap Dalli Cardillo Aragona ha premiato la migliore in campo e la migliore top scorer del match. Entrambi i premi, messi in palio dagli sponsor CVA di Canicattì e Blanco Azienda Dolciaria di  Niscemi sono andati alla schiacciatrice del Macerata Francesca Michieletto. Il premio MVP CVA Canicattì, con il prestigioso vino Centuno in versione magnum, è stato consegnato dal comandante provinciale dei carabinieri di Agrigento, il Colonnello Vittorio Stingo, mentre il premio Top Scorer del match “Dolcemente Blanco”, il gustosissimo panettone al pistacchio, è stato consegnato alla Michieletto dal Comandante della Capitaneria di porto di Porto Empedocle, Fabio Serafino.