Scala dei Turchi, Patronaggio: “Raid contro sistema e forze dell’ordine”

“E’ un pluripregiudicato con diversi precedenti giudiziari, e di polizia tra cui gli attentati alla metropolitana di Milano e alla Valle dei Templi di Agrigento più un altro danneggiamento a Punta Bianca”. Lo dice il procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio, a carico del favarese Domenico Quaranta, uno dei due autori che ha deturpato la Scala dei Turchi di Realmonte.

“E’ stato sottoposto a misura di prevenzione e al divieto di avvicinamento ad Agrigento disposto dalla Questura – ha aggiunto il responsabile della Procura di Agrigento -. Risulta inoltre essere già stato sottoposto a misura di prevenzione, e da ultimo nuovamente proposto, proposta di sorveglianza tuttavia rigettata dal Tribunale di Palermo”.

Quanto alle motivazioni del gesto si ipotizza “un atteggiamento di generica e vaga contestazione nei confronti del sistema e delle forze dell’ordine, come è dato scorgere sulle pagine social dell’indagato”, conclude il magistrato.