Salvati i 75 migranti del barcone disperso nel Mediterraneo

Salvati i 75 migranti avvistati giovedì al largo di Lampedusa, e di cui si erano perse le tracce nei giorni successivi. Dopo quattro giorni in mare senza né acqua né cibo, sono stati recuperati da una nave della Guardia costiera, e sono stati portati a Lampedusa.

La nave “Dattilo” della Guardia costiera ha soccorso ieri sera altri 350 migranti che viaggiavano a bordo di un barcone strapieno e ha raggiunto stamattina il porto di Porto Empedocle.

Non ci sono invece ancora dettagli sulla nuova strage nel Mediterraneo rivelata ieri dalla sezione libica dell’Oim, l’agenzia delle Nazioni Unite per le migrazioni. Secondo 15 sopravvissuti, salvati dai pescatori e portati a Zwara, più di 75 migranti sono annegati mercoledì scorso di fronte alle coste della Libia.