Rubato rame, 500 famiglie agrigentine rimaste al buio

Cinque chilometri di cavi di rame sono stati rubati, in due diversi colpi, in contrada Burraitotto, lungo la strada statale 576 che dal quartiere satellite di Villaggio Mosè porta a Naro. I danni sono incalcolabili. Circa 500 le famiglie sono al buio da una settimana. E vi rimarranno, se non ci saranno intoppi, almeno fino a prima di Natale, come riporta il GdS.

I furti sono stati messi a segno, in contrada Burraitotto, il 27 novembre ed il 4 dicembre. E’ lo stesso periodo in cui vennero razziate le contrade Ortata, Sant’Anna, Priolo, Gelardo Marino e Malvizzo, fra Favara e Naro.

Ci sono cittadini, aziende agricole, strutture ricettive e ristoranti senza luce, senza acqua e senza riscaldamenti.  Quanti allevano animali tentano disperatamente di non perdere la produzione giornaliera di latte. Ma gli altri – la maggior parte – vivono nel disagio più assoluto.