Rinnovato il contratto provinciale di lavoro per i lavoratori agricoli

E’ stato sottoscritto da FLAI CGIL, UILA UIL  e FAI CISL insieme alle Organizzazioni datoriali Confagricoltura, Coldiretti e Cia, il Contratto Provinciale di Lavoro per i lavoratori agricoli della Provincia di Agrigento. Un’intesa ottenuta dopo una ” vacanza” contrattuale di 24 mesi, dovuta anche alla pandemia da Covid 19,  in cui non sono mancate prese di posizioni diverse tra le varie Organizzazioni, ma alla fine ha prevalso il buon senso che ha portato alla stipula del nuovo contratto. Tra le novità, sono state inserite nella declaratoria del vecchio contratto le nuove qualifiche e le mansioni, ma va sottolineato la conferma in toto dell’art.11 che riguarda l’orario di lavoro così come stabilito dal precedente contratto, articolo che è stato oggetto di attenzione e di discussione su modifiche da apportare da parte delle OO.SS. Datoriali. Per  quanto riguarda la parte economica, l’accordo prevede l’aumento per tutti i settori del 1,7% a decorrere dal primo gennao 2022. Il contratto sarà valido fino al 31 dicembre 2023. I segretari generali provinciali di Flai Cgil, Uila Uil e Fai Cisl , Di Franco, Acquisto e Cimino, nel ribadire l’importanza della contrattazione di secondo livello, esprimono ” grande soddisfazione per essere riusciti a rinnovare il Cpl in un momento molto difficile dal punto di vista economico e sanitario”.