Riapre Villa Arancio, Vaccaro: “Un bene pubblico orgoglio della città”

Sabato prossimo 9 ottobre alle 11.00 sarà riaperta Villa Arancio.  Un angolo verde, nel cuore del Viale della Vittoria, ripristinato “che diventa- dice l’assessore comunale, Giovanni Vaccaro– un’area suggestiva, sicura e di grande impatto visivo . Più che una riapertura, quella di Villa Arancio ad Agrigento rappresenta un momento di grande slancio per tutta la cittadinanza, un deciso passo in avanti nel riutilizzo di una villa comunale da troppo tempo lasciata al degrado e che adesso a lavori conclusi torna nella piena disponibilità di tutti i cittadini grandi e piccini.  Un lavoro incessante e per questo ringrazio le ditte, gli operai che hanno lavorato fino ad oggi per completare tutto con il massimo impegno.  Si sono sostituite le ringhiere, c’è stato un rifacimento sostanziale della pavimentazione, sono stati potati gli alberi e ripristinato il verde con dovizia e passione. Un altro servizio di sicurezza importante sarà invece l’ampliamento della videosorveglianza collegata direttamente con la polizia municipale di Villaseta. 

Io stesso mi sono recato in Prefettura per definire tutti i passaggi con il comitato di sicurezza, proprio per porre un freno nei confronti di chi anni fa aveva scambiato questo gioiello verde per un ricettacolo di spaccio.  Annuncio che saranno piantumati due alberi di arancio amaro che saranno adottati dall’Associazione di promozione sociale Meraki.” Sabato prossimo, 9 ottobre, sarà formalmente firmato il Protocollo d’intesa tra l’Assessorato al verde pubblico e l’ associazione. Tra le tante finalità  l’accordo prevede l’applicazione della Legge 113/92 con la messa a dimora di un albero per ogni neonato a seguito della registrazione anagrafica con relativa targhetta annessa. “Adesso tocca agli agrigentini- dice ancora Vaccaro- poter usufruire di una villetta che è il simbolo di una città verde e ospitale che recupera altri spazi verdi e suggestivi e dà un segnale tangibile di normalizzazione ai servizi. 

Il compito di questa amministrazione Miccichè è impegnarsi con una programmazione continua per riaprire altri spazi e beni che sono a oggi inutilizzati o chiusi al pubblico”. 

L’Assessore Vaccaro conclude: “Sto lavorando già da tempo ad altre iniziative e anche a modifiche dei regolamenti comunali da proporre al consiglio comunale che faranno da volano per dare anche opportunità di lavoro ai giovani agrigentini partendo dalla valorizzazione e la fruizione e la cura del verde pubblico”.