Randagismo nell’agrigentino. Cani trovati morti per avvelenamento

Episodi di avvelenamento di cani nell’agrigentino. Casi si sono registrati a Sciacca ma anche a Realmonte e a Montallegro.

A Sciacca in particolare, dall’inizio dell’anno, oltre cinquanta cani randagi sono stati accalappiati dagli operatori comunali addetti al servizio. Il problema randagismo, però, è sempre presente in città nonostante una spesa considerevole del Comune, che si aggira intorno ai 280 mila euro all’anno.