POST PARTITA Akragas VS Reggina, le dichiarazioni dei due allenatori in sala stampa

Le dichiarazioni dei due allenatori in sala stampa al termine di Akragas VS Reggina.

Zeman Reggina“Karel Zeman” si ritiene abbastanza soddisfatto per l’andamento della sua squadra in queste prime giornate di campionato. 4 punti conquistati su tre match nonostante l’avvio ritardato della preparazione valgono “oro”. “La partita di oggi ci lascia l’amaro in bocca perchè dopo l’espulsione di Marino abbiamo giocato soltanto noi. È vero che abbiamo sofferto un po’ ma se avessimo giocato il secondo tempo avremmo vinto. Sono contento perchè dopo 10 partite tra Akragas e Reggina abbiamo fatto punti per la prima volta. Il nostro obiettivo è la salvezza” ha dichiarato l’allenatore della Reggina;

Poi una chicca sulla prossima avversaria dell’Akragas: “Abbiamo trovato tre squadre molto diverse, il Fondi è completa in ogni reparto, anche in panchina ci sono giocatori di valore. Vedo l’Akragas meglio organizzata sul piano della difesa”.

Di Napoli Akragas“Mister Di Napoli”:  prova invece a trovare il lato positivo su questo secondo pareggio interno. La sua squadra non ha ancora eliminato lo “zero” dalla casella delle vittorie.

“Vedo il bicchiere mezzo pieno – ha spiegato Di Napoli – In due prtite in casa abbiamo regalato 4 punti. Abbiamo sofferto l’uomo in meno, forse avremmo meritato un po’ di fortuna in più. Penso che oggi abbiamo avuto una crescita, in parità numerica abbiamo avuto l’occasione per realizzare il terzo gol. Abbiamo coperto bene il campo, non siamo stati capaci di far una ripartenza. In 10 uomini abbiamo avuto anche due occasioni con Salandria e Carillo. Devo dare fiducia ai miei giovani – ha proseguito l’allenatore biancazzurro – , il gruppo deve lavorare così come stiamo facendo. Daniele Marino e Salvatore Cocuzza non erano in condizione e li devo ringraziare. Abbiamo fatto tutto noi, sono diapiaciuto. Ci vuole ottimismo. Il responsabile sono IO” a concluso Di Napoli