Poche le prenotazioni per la vaccinazione dei bimbi, l’Ordine dei medici chiede la collaborazione dei pediatri

Poche le prenotazioni per la vaccinazione dei bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni nell’Agrigentino. Santo Pitruzzella, presidente dell’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri di Agrigento (Omceo), chiede la collaborazione dei pediatri di libera scelta e dei medici di Medicina generale affinché intervengano sensibilizzando i genitori a far vaccinare i propri figli.

“Desidero invitare i colleghi pediatri di libera scelta e i medici di Medicina generale, che si sono già spesi molto – afferma Santo Pitruzzella – a orientare e a sensibilizzare i genitori a fare vaccinare i propri figli perché anche se l’infezione nei bambini si manifesta in modo meno grave, non è escluso che possano esserci complicanze che possono causare il ricovero in Terapia intensiva. Sulla sicurezza del vaccino non vi sono dubbi: già negli Stati Uniti d’America sono oltre un milione i bambini vaccinati così come in Israele i numeri sono alti e questo ci dà contezza sulla sicurezza del vaccino. Certo, possono manifestarsi in taluni casi degli effetti collaterali, ma si tratterebbe, eventualmente, di una leggera febbricola o qualche dolore muscolare. Invito, dunque, le famiglie a prenotare la vaccinazione per i propri figli e a rispettare le regole anti-contagio: uso della mascherina, distanziamento e areazione dei locali in cui si soggiorna”.