Panico per tromba d’aria nell’agrigentino, è tornato il maltempo

Pioggia, grandine e forti raffiche di vento. Il maltempo torna a sferzare la provincia di Agrigento, dove da diverse ore intense precipitazioni si sono abbattute sulle zone già duramente colpite dall’ondata di maltempo che nei giorni scorsi si è abbattuta sulla Sicilia. Disagi per i violenti temporali si registrano a Racalmuto, Grotte, Ribera e Favara. A Sciacca una tromba d’aria ha sfiorato un peschereccio. Diversi gli alberi divelti dalla furia del vento e le strade trasformate in fiumi. Due agrigentini hanno filmato, alle 14,40, una tromba d’aria nei pressi del Verdura Resort, viaggiando da Sciacca in direzione Agrigento, vicino la SS 624. Il maltempo in questi istanti è tornato a seminare panico a cavallo delle due province tra Agrigento e  Trapani. Un’altra tromba d’aria si e’ formata in mare di fronte Marinella di Selinunte nel Trapenese ed ha gettato nel panico centinaia di persone che temevano arrivasse a terra. La tromba d’aria si e’ mossa dal mare di Menfi fino a Mazara del vallo e la gente ha filmato l’evento invocando antiche litanie usate dai pescatori per farlo cessare. Contemporaneamente, sulla zona, dal mare fino all’abitato di Castelvetrano (Trapani), si e’ registrata una forte grandinata con chicchi molto grossi. C’è apprensione per la nuova perturbazione che sta colpendo il versante occidentale della Sicilia di cui stiamo seguendo l’evoluzione. Per Agrigento è stata diramata l’allerta arancione. GUARDA IL VIDEO –Leggi le previsioni meteo per le prossime ore (continua a leggere…). Meteo: piogge e nubifragi almeno fino a giovedi’…