Operazione “Calypso”, sequestrati 8.800 chili di prodotti ittici

Operazione “Calypso”, a livello regionale, eseguita dal personale della Guardia costiera, finalizzata al controllo della filiera ittica, con ispezioni sia per la piccola distribuzione, che i grossisti, per individuare prodotti ittici non provvisti di requisiti igienico sanitari o tracciabili.

Sequestrati oltre 8.800 chili di prodotti ittici ritenuti non sicuri per il consumo umano, con multe elevate per oltre 74mila euro. In particolare, in provincia di Agrigento, è stato effettuato un sequestro da oltre 500 chili di pescato a Porto Empedocle presso un grossista locale, con altre 500 chili sequestrati presso una pescheria di Licata.

Parte del prodotto sequestrato, dichiarato dai medici veterinari non idoneo al consumo umano, è stato avviato alla distruzione presso centri di smaltimento autorizzati, mentre la restante parte, ancora in attesa di valutazione sanitaria, se ritenuto sicura, sarà devoluta in beneficenza in favore di enti e associazioni caritatevoli.