Nuovi lavori; il trading online oggi si fa a casa

Nuovi lavori : il trading online oggi si fa da casa?

La crisi economica sta spingendo molte persone ad inventarsi nuovi lavori. Nel 2016, anche se manca poco alla fine, c’è stata una grande impennata di tutte le professioni legate al mondo della finanza. In particolare il trading online ha continuato nella sua cavalcata inarrestabile grazie al fascino in grado di suscitare fra i giovani.

Nel 2017 si prevede una  crescita ulteriore anche se non così netta. I motivi che spingono molti a lavorare da casa sui mercati finanziari sono da ricercare nella difficoltà a trovare lavori stabili ma anche nella possibilità di guadagnare molti soldi. Ci sono molti investitori che oggi vivono di trading ma non sono moltissimi. Nell’immaginario colletivo il trader fa la bella vita e guadagna molti soldi non facendo nulla, ma è una visione totalmente errata.

Vivere di trading è possibile?

Il trading online è un lavoro come gli altri e non è affatto facile da affrontare e capire. Molte persone sono attirate dal miraggio dei soldi facili, altre invece vogliono arrotondare il proprio stipendio facendo un secondo lavoro. La verità è che moltissime persone non sono pronte per lavorare sui mercati finanziari in quanto hanno una preparazione molto scarsa sull’argomento.

Molte pubblicità ingannevoli fanno credere agli investitori che si possono generare profitti tramite strumenti automatici o algoritmi, la verità è invece ben diversa.

Il trading online è comunque un lavoro che si può fare da casa tramite la rete. Consente di investire sulla maggior parte dei mercati finanziari negoziando sul prezzo come i titoli azionari, le valute, gli indici di borsa e le materie prime come oro e petrolio.

Guadagnare con il trading online

Ma è veramente possibile fare profitti ? Il trading è una attività che può diventare molto redditizia ma bisogna saperne sfruttare le potenzialità. Chi pensa di diventare ricco o cambiare vita completamente rischia di svegliarsi presto da un brusco sogno.

I trader che sono in grado oggi di guadagnare hanno affrontato un percorso lungo e impegnativo fatto di sacrifici, studio e passione. Sono gli stessi ingredienti di una ricetta che rende vincente l’investitore.  Ogni mercato ha un suo modo di investire. Il trading azionario è molto legato ad esempio alle notizie dell’ultima ora, con le valute bisogna invece analizzare di più i dati storici.

Indipendentemente dal mercato scelto è fondamentale per un professionista imparare a muoversi con disinvoltura negli investimenti. In questo senso un buon corso e tanti libri possono fare la differenza per cercare di imparare l’analisi dei grafici, la gestione del proprio portafoglio tramite tecniche di money management e l’analisi fondamentale dei mercati finanziari.

Fortunatamente sono molte le risorse gratuite che possiamo trovare in rete, le società di intermediazione finanziaria (broker) che danno l’accesso ai mercati hanno molto materiale formativo con il quale documentarsi e crescere come professionisti.

Fare profitti ? Si ma col giusto broker

Un’analisi riportata da Forbes e ripresa recentemente da IlCorsivoQuotidiano ha messo in luce alcuni aspetti fondamentali che consentono di fare profitti sui mercati.

La scelta del broker ad esempio riveste un ruolo chiave. Per chi non lo sapesse un broker fa da intermediario tra l’utente ed il mercato offrendo dei servizi di mediazione tramite le proprie piattaforme di trading. Per iniziare ad investire è dunque necessario affidarsi ad un broker o a una banca che supporta il trading. La seconda soluzione ha però dei costi più elevati dovuti al fatto che è necessario quasi sempre aprire un conto corrente.

Un broker offre, invece, un conto di trading su cui è possibile depositare di volta in volta i fondi necessari per le proprie operazioni. Esso si occupa di gestire gli ordini di acquisto e vendita automaticamente e di fare tutte le analisi necessarie prima di fare qualsiasi tipo di operazione. E’ quindi necessario iscriversi ad un broker di qualità che offra servizi affidabili, come la piattaforma di trading di Plus500, una delle migliori del mercato italiano. Si tratta di uno dei tanti broker registrati in CONSOB e dunque autorizzati ad operare con i servizi di intermediazione finanziaria.

Un broker affidabile permette di utilizzare servizi di trading avanzati, offre conti per simulare le operazioni e ridurre al minimo i rischi senza rischiare il proprio capitale. Molti degli intermediari più famosi sono in grado di supportare l’utente durante tutto il processo di investimento con consulenti personalizzati e strumenti avanzati di analisi.

Per iniziare è quindi opportuno consultare le recensioni indipendenti sui portali specializzati e cercare le opinioni in rete su quel broker. Se un portale ha una buona reputazione on line molte persone ne parleranno bene, altrimenti sarà possibile avere un parametro oggettivo per valutare se è il caso di utilizzare i servizi di una specifica piattaforma di trading.



In questo articolo: