Morto dopo un volo di 15 metri: si cercano i complici

Proseguono le indagini dei poliziotti del Commissariato di Canicattì sulla morte di Viorel Popescu, 27 anni, il giovane di nazionalità romena trovato morto in un cortile di un palazzo di largo Aosta a Canicattì. Il giovane, secondo l’ipotesi più accreditata dagli investigatori, sarebbe morto dopo essere stramazzato al suolo da un altezza di almeno 15 metri a seguito del tentativo di arrampicarsi su una grondaia, forse con l’intenzione di compiere un furto in qualche appartamento. Gli agenti sono impegnati in queste ore nel tentativo di ricostruire ogni aspetto della vicenda e chiarire tutti i dubbi. Uno di questi riguarda la presenza, o meno, di eventuali complici che erano col giovane e che potrebbero essersi dileguati dopo il tragico incidente. Nessuna indiscrezione trapela dagli uffici del Commissariato dove vige il massimo riserbo. Intanto la salma è stata consegnata alla famiglia che sta apprestando i funerali.