Morte bambina in ospedale, il secondo tampone è negativo

E’ negativo anche l’esito del secondo tampone eseguito sulla bambina di un anno, figli di genitori immigrati, che è morta ieri mattina all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento. La piccola era stata ricoverata una decina di giorni fa nel reparto di Pediatria, a seguito di una polmonite.  Una volta curata, le condizioni di salute via via erano migliorate, qui era stata dimessa.

Tra l’altro le era stato effettuato anche un tampone, durante la degenza, con esito risultato negativo. Tornata a casa la bambina, alcuni giorni dopo, ha avuto la febbre alta, tant’è che i genitori l’hanno portata d’urgenza nuovamente al pronto soccorso del nosocomio di contrada “Consolida”.

A nulla, però, sono valsi i tentativi dei medici di strapparla alla morte. La bimba è deceduta poco dopo il suo arrivo. Alla stessa è stato eseguito un secondo tampone “post mortem” per verificare se aveva contratto o meno il Covid19 ed anche questo è risultato negativo. Per accertare le cause del decesso occorre, previo consenso dei genitori effettuare un autopsia. Da quello che si apprende i genitori pare che non abbiano voluto dare il consenso.