Minaccia e aggredisce l’ex genero: denunciato. Sequestrati fucili e pistole

Dopo una discussione con l’ex genero, prima lo ha minacciato, poi lo ha aggredisce. Un trentenne agrigentino è finito al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento dove i medici, gli hanno diagnosticato dei traumi giudicati guaribili con una prognosi di otto giorni. L’aggressore, un pensionato settantenne, è stato rintracciato dai poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento, e denunciato a piede libero, alla Procura della Repubblica, per le ipotesi di reato di minacce e lesioni personali.

Gli agenti delle Volanti, in via preventiva e precauzionale, hanno sequestrato all’anziano due fucili da caccia, due pistole, e varie munizioni, tutto legalmente detenuto. Il litigio fra i due uomini sarebbe avvenuto in uno stabile, all’ingresso di Realmonte. Tra il trentenne, e l’ex compagna, ci sarebbero stati dei problemi, forse proprio riconducibili alla rottura della relazione. E nell’ultimo caso è intervenuto il padre della ragazza.