Miccichè, idea Picarella assessore alla Polizia Municipale

Francesco Picarella assessore alla Polizia Municipale. L’idea che il sindaco coltiva da tutta l’estate potrebbe materializzarsi entro questa settimana. Il medico agrigentino Franco Miccichè, che dal 22 ottobre dello scorso anno indossa ufficialmente la fascia tricolore, torna dunque sui suoi passi. Se un anno fa aveva deciso di tenere per sé l’importante delega, adesso, considerato la mole di impegni, ha deciso di affidarla ad uno dei suoi attuali assessori. Tutto questo, nonostante in giunta ci sarebbe un posto vacante, liberatosi dopo le dimissioni di Antonino Costanza Scinta, dimessosi, dopo che Forza Italia aveva deciso di passare all’opposizione. Attualmente il sindaco, dunque, oltre ad affibbiare una delega impegnativa e delicata come quella della polizia locale, all’attuale assessore al turismo Francesco Picarella, si ritrova a dovere ridistribuire le deleghe che erano di Scinta.  

La delega del Turismo è tornata al Municipio di Agrigento grazie all’attuale sindaco. Messa in sordina dall’amministrazione precedente, è stata la più ambita della squadra scelta dal neo eletto sindaco Franco Miccichè. Una delega talmente desiderata da tenere accesso un dibattito interno che è durato diversi giorni. Alla fine però il sindaco non ha ceduto alle richieste dei partititi e l’ha affidata a Francesco Picarella che già in campagna elettorale si era occupato di chiamare a raccolta i rappresentanti di categoria, forte del suo trascorso di presidente di Federalberghi e Confcommercio.

Miccichè arrivato a palazzo di città con una maggioranza solida, adesso si trova a fare i conti con qualche mal contento. Non solo di Forza Italia che non ha risparmiato aspre critiche proprio sull’operato di viabilità e turismo, ma anche in seno alla sua stessa maggioranza. In molti, compresa la componente di Diventerà Bellissima reclamano più spazio in giunta. Il movimento del presidente della Regione Nello Musumeci, attualmente è presente nell’esecutivo con un assessore. Insieme a Fratelli d’Itali e Lega, sarebbero i più accreditati ad entrare nella squadra di governo.

Ecco l’attuale giunta: Aurelio Trupia,  Giovanni Vaccaro, Francesco Picarella, Gianni Tuttolomondo, Costantino Ciulla (Fratelli d’Italia), Gerlando Principato (Facciamo squadra), Marco Vullo e  Roberta Lala (Vox).