Mafia, un arresto per l’omicidio del boss Frank Calì

C’è un arresto della polizia di New York nell’ambito delle indagini sull’uccisione di Francesco Calì, Frank come era conosciuto nell’ambiente, 53 anni, il boss della potente famiglia mafiosa Gambino ammazzato nei giorni scorsi.
In manette è finito Anthony Comello, 24 anni, residente del luogo, accusato di aver preso parte all’agguato anche se restano aperti ancora molti interrogativi: il movente, se ha agito per conto di altre persone, se aveva complici.

Il boss della famiglia Gambino, è stato ucciso da sei colpi di pistola davanti alla sua villa in collina di Staten Island, nel quartiere residenziale di Todt Hill con vista mozzafiato sul ponte di Verrazzano e una delle location del film cult ‘Il Padrino’. I killer, prima di fuggire, sono passati sopra il suo corpo con un pickup blu.