Mafia, operazione “Game Over II” su scommesse illegali: 12 indagati

Operazione “Game Over II” della polizia di Stato contro il fenomeno delle scommesse on line illegali sull’asse Sicilia-Malta. Gli agenti hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misure cautelari, e reali emessa dal giudice per le indagini preliminari di Palermo, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia della Procura palermitana, nei confronti di 12 soggetti indagati, a vario titolo, per il reato di associazione per delinquere semplice, di illecite scommesse on line e intestazione fittizia di beni. L’operazione della squadra Mobile è stata denominata “Game Over II”. Gli arresti nelle province di Agrigento, Palermo, Ragusa, Messina e Trapani.

In particolare gli indagati associati tra loro avrebbero proceduto sul territorio nazionale ad un’attività organizzata volta ad accettare e raccogliere, anche per via telematica, scommesse di vario genere illecitamente su siti internet appartenenti a società maltesi prive di concessioni in Italia da parte dei Monopoli di Stato, reiterando reati di esercizio abusivo di attività di gioco e scommesse, con l’aggravante, per cinque indagati, dell’art. 416 bis del codice penale: “per aver commesso il fatto avvalendosi della forza di intimidazione di Cosa Nostra”.