“Lo zolfo di Punta Bianca. Itinerario trekking tra archeologia e natura”

Un itinerario ad anello, lungo circa 12 km,  che permetterà di osservare specie botaniche, installazioni per la produzione di zolfo, siti archeologici (insediamenti e necropoli) e bunkers risalenti alla seconda guerra mondiale.  È l’iniziativa “Lo zolfo di Punta Bianca. Itinerario trekking tra archeologia e natura” ideato da Luca Zambito, archeologo ed organizzato da Archeotrekking Tour Agrigento, VisitAgrigento e “La produzione dello zolfo in età romana”. L’evento è in programma domenica prossima, 12 settembre, dalle 17. I partecipanti  saranno accompagnati da alcuni esperti: un esperto archeologo che da circa un decennio si occupa delle tematiche relative all’estrazione dello zolfo in età romana, una guida turistica esperta in archeologia, una guida naturalistica Federescursionismo Sicilia. Appuntamento alle ore 17 con partenza alle 17:30, fine dell’itinerario previsto per le 21:30. Quote di partecipazione per i non soci: adulti 12,00 euro; 5,00 euro per ragazzi dai 14 ai 18 anni.  Quote di partecipazione per i soci: adulti10,00 euro, gratuiti per i ragazzi dai 14 ai 18 anni.

Prenotazione obbligatoria al 3807985180.

Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking (obbligatoria), bastoncini da trekking, abbigliamento comodo “a cipolla”, zaino con acqua (minimo 2 litri) e giubbotto leggero, torcia e/o luce frontale (obbligatoria)

Foto: Francesco Farruggia