Esplosione Ravanusa, proseguono le ricerche dei dispersi

I soccorritori continuano a cercare nei cumuli di macerie i sei dispersi. “La speranza non si spegne”, ha detto il sindaco di Ravanusa, Carmelo D’Angelo. Undici le persone coinvolte nel crollo della palazzina tra le vie Trilussa e Galileo Galilei, nel quartiere Mastro Dominici. Due anziane sono state ritrovate vive durante la notte. Tre invece le vittime. Si tratta di Pietro Carmina, 68 anni, docente di storia e filosofia dell’istituto Foscolo di Canicattì; di Maria Crescenza Zagarrio, 69 anni e di Calogera Gioachina Minacori, 59 anni. Fra i dispersi una giovane coppia di sposini, e lei incinta.

Selene Pagliarello raccontava su Facebook la sua felicità per il matrimonio con Giuseppe Carmina. Una cerimonia organizzata inizialmente il 12 settembre dello scorso anno e poi rimandata per il Covid. L’arrivo di un figlio (la donna doveva partorire tra pochissimi giorni) sarebbe stato il coronamento della loro storia d’amore. I due sono ancora dispersi.

Docente di filosofia era il professore Pietro Carmina, di 68 anni. Insegnava storia e filosofia al liceo “Ugo Foscolo” di Canicattì. Era voluto bene da tutti, e aveva una grande passione per la Juventus. E aveva anche realizzato un romanzo storico ambientato proprio a Ravanusa. L’anno scorso si era salvato miracolosamente dal Covid. La moglie, Carmela Scibetta, è dispersa.

E dispersa anche una intera famiglia. In una palazzina crollata, c’erano: al primo piano, Rosa Carmina, trovata viva tra le macerie. Al secondo piano la cognata: Giuseppa Montana, sopravvissuta. Al terzo erano in quattro: Angelo Carmina che risulta disperso, la moglie Enza Zagarrio che è morta, il figlio Giuseppe Carmina e la nuora Selene Pagliarello, incinta di nove mesi. I due erano andati a far visita alla coppia: entrambi sono dispersi. Al quarto piano c’erano Calogero Carmina, la moglie Calogera Gioachina Minacori e il figlio Giuseppe.  (Nelle foto la coppia di sposini Selene Pagliarello e il marito Giuseppe Carmina; il professore deceduto Pietro Carmina in un’immagine con il figlio; e la moglie di Pietro Carmina, Carmela Scibetta, ancora dispersa).