Il 2016 del comune di Agrigento illustrato dal Sindaco Lillo Firetto

Opere compiute e altre da avviare, progetti ottenuti e buoni propositi, protagonismo civico e polemiche sulla cartellonistica, questo e altro in un resoconto di fine anno durato più di un’ora. (GUARDA IL VIDEO)

Di Alfonsa Butticè

Conferenza stampa di fine anno del Sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ed è un vero e proprio elenco di progetti portati a compimento, alcuni in fase di avviamento e altri da avviare. Con l’ausilio di slide è stato ripercorso quest’ultimo anno all’insegna del protagonismo civico e dei finanziamenti conquistati, ma anche un momento per affrontare argomenti controversi e ricchi di polemiche, come la situazione del bilancio comunale o la discussa nuova segnaletica stradale.

Un nutrito elenco, eccolo: recupero palestra distrettuale andata a gara d’appalto, Cittadinanza onoraria a Camilleri, la riapertura prevista per il 14 gennaio della piscina comunale, la realizzazione della ZTL di via Atenea, il Progetto Girgenti con i suoi 15.800,000 per la riqualificazione del centro storico, il recupero del progetto Ravanusella, l’avvio del servizio civile per i meno abbienti, le nuove strisce pedonali, le manifestazioni per il 150° di Luigi Pirandello, il Natale del Villaggio e gli spazi gioco a Villa Bonfiglio, Palazzo Tomasi e la nuova sede universitaria, la riapertura e la messa in sicurezza di via Volpe, il recupero degli impianti sportivi di Villa del Sole, la messa in sicurezza di diverse strutture scolastiche, il recupero di Porta dei Saccajoli, il Dandelion donato da Pototskj e nuove opere pronte da parte di altri artisti per essere collocate in città, la sistemazione di Viale dei Pini a San Leone, e lo studio sulla riqualificazione del Viale delle Dune, l’abbattimento del muro di Piazzale Aster, la previsione di sistemare piazzale Giglia e la realizzazione di una passerella che colleghi il fronte mare con Villa Pertini. E ancora gli interventi dell’ANAS sulla rotatoria di Giunone che saranno realizzati l’anno nuovo, “l’asfalto color giallo” nella via Panoramica dei Templi nel tratto da Anas al Tempio di Ercole, e la valorizzazione degli scavi del Teatro Greco.

Ma realizzato, anche e soprattutto un piano straordinario di risanamento figlio di quel rendiconto 2015 della Corte dei Conti, la definizione del PUMS, l’adeguamento all’anno corrente del PRG sequestrato sette anni fa, ma anche le vicende legate al numero dei dipendenti nelle SRR ed ai contributi per l’accoglienza ai minori, costi che il Comune non ha intenzione alcuna di sostenere, con l’obiettivo di dare il prossimo anno bollette meno esose ai cittadini.

Anche Akragas Calcio: l’avvio di una convenzione con la società per la realizzazione dell’illuminazione allo Stadio Esseneto, ricordando anche il lavoro sostenuto per smontare le varie bancarelle confinanti. Avviate gare d’appalto che vedranno la luce nel 2017 per il Museo Civico e si affronterà la questione del parcheggio pluripiano di Piazza F.lli Rosselli.

Sagra del Mandorlo in Fiore: sarà organizzata dall’Ente Parco Valle dei Templi, il comune se potrà arricchirà la manifestazione con degli eventi collaterali.

Per chiudere l’elenco è stata aperta una finestra sulle polemiche come quella più recente che riguarda la nuova segnaletica turistica in città, il Sindaco ha specificato: “polemiche spicciole, create prendendo spunto da un errore, errori ce ne sono stati da parte della ditta, Girgenti che da ordine avrebbe dovuto essere maiuscolo invece non lo è, e così altri, o qualche freccia messa in direzione opposta, come in tutte le gare d’appalto la ditta ha l’obbligo di fornitura e messa in opera, il collaudatore verificherà là dove è sbagliata, la dittà dovrà risponderne, intanto il comune precauzionalmente ha bloccato la fideiussione, per cui dovranno aggiustare ciò che hanno sbagliato“.

Per quanto riguarda i costi dell’appalto, il sindaco specifica: “sono circa 500 cartelloni turistici per 21 comuni tra cui Caltanissetta e Gela. Agrigento è capofila con il Distretto Turistico, l’importo della cartellonistica è di 100,833,00 euro, si aggiungono altre somme per altri servizi come il “for all” siti internet, cifre frutto di fondi POR FESR“.

Infine dopo avere sottolineato la risalita di Agrigento nelle classifiche del Sole 24 Ore, ecco l’augurio per gli agrigentini da parte del sindaco di Agrigento: “ un 2017 ricco di tante cose buone, buoni propositi, noi faremo la parte nostra, ma se non c’è condivisione, se non c’è l’impegno di tanti la china non la risaliamo, la città non fa strada, bisogna possedere grande condivisione e consapevolezza delle nostre possibilità.”