Lampedusa ieri e oggi. Uomini in cammino e I Giusti di tutto il mondo

Lampedusa Ieri e Oggi: Uomini in cammino e I Giusti di tutto il mondo al Forum Internazionale dell’Accademia Studi Mediterranei di Agrigento

Mercoledì 29 novembre, ore 9:30 prende il via nella Casa San Filippo
della Valle dei Templi di Agrigento il Terzo Forum Internazionale su:
“Lampedusa Ieri e Oggi” articolato in tre sessioni presiedute dal
prof. Vincenzo Fazio Presidente del Comitato Scientifico; dal dr.
Massimo Fedeli – Avvocato Generale Emerito della Corte Suprema di
Cassazione e dal dr. Nicola Diomede – Prefetto di Agrigento che
continuera’ sino a sabato 1 dicembre.

A relazionare sono stati chiamati il dr. Salvatore Cardinale –
Presidente Emerito della Corte d’Appello di Caltanissetta su
“Immigrazione, Accoglienza, Integrazione: I minori stranieri non
accompagnati”; il prof. don Luca Cammilleri – Resp. Ufficio Ecumenismo
e Dialogo Interreligioso, Arcidiocesi di Agrigento su “Porto salvo
nell’esilio o approdo per un dialogo? Piccole note di
interreligiosità; l’Archeologa Gioconda Lamagna – Direttore Polo
Museale di Agrigento su “Lampedusa: storia delle ricerche e
prospettive di valorizzazione del patrimonio archeologico”; il
giornalista Giacomo Glaviano, presidente nazionale della Fijet Italia
su “Il ruolo dei mass-media sulla migrazione”; il prof. don Carmelo
Mezzasalma – Docente di Letteratura poetica e drammatica presso
l’Istituto di Alti Studi Musicali «Luigi Boccherini» di Lucca –
Superiore della Comunità di San Leolino su “L’esilio, condizione
contemporanea”; il prof. don Alessandro Andreini – Docente di
Religious Studies presso la Gonzaga University – Firenze su“Una
profezia inattuale: Papa Francesco a Lampedusa”;il dr.Rocco Gumina –
Presidente dell’Associazione Culturale “Alcide De Gasperi” di
Caltanissetta su “Persona, comunità e dialogo. L’umanesimo
mediterraneo per una nuova globalizzazione”; il prof. Giovanni
Occhipinti – Poeta, critico letterario, docente di scrittura creativa
su “Letteratura e migrazione: una testimonianza poetica”

Sempre a Casa Sanfilippo venerdì 1 dicembre ore 09,15 si terra’ la
Tavola Rotonda su “I Giusti di tutto il Mondo” presieduta dal Prefetto
Nicola Diomede. Sul podio si alterneranno S.E. Mons. Enrico Dal
Covolo: Pietro Rossano, perché ha ascoltato la voce di Dio “Luce del
Bene”, che indica la via da seguire; il prof. Giovanni Fiandaca:
Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e la fedele scorta, Antonio
Montinaro,Rocco Di Cillo, Vito Schifani, che simboleggiano tutte le
scorte uccise, perché servitori fedeli dello Stato; il dr. Maurizio
Auriemma: Boris Giuliano e i martiri non conosciuti della Polizia di
Stato; la prof. Maria Cecilia Sangiorgi: “I Giusti”, martiri
sconosciuti che, nell’universo lacerato da storici genocidi, torture,
violenze, orridi totalitarismi, hanno salvato non soltanto persone, ma
il mondo dalla disumanità; il prof.Gabriele Nissim: “Moshe Bejski”,
ideatore de “I Giardini dei Giusti di tutto il mondo”.

Alle ore 12:00 la Cerimonia solenne nella Via Sacra della Valle dei
Templi per la dedicazione di cinque Alberi e di cinque Stele nel
“Giardino dei Giusti”: a Pietro Rossano, Giovanni Falcone, Francesca
Morvillo e la fedele scorta, nonche’ a Boris Giuliano.

Giornata clou quella di sabato 2 dicembre 2017. Al Teatro Pirandello,
alle ore 16:00 inizia la cerimonia di consegna del Premio
Internazionale “Empedocle” per le Scienze Umane in memoria di Paolo
Borsellino.

1^ Sezione “Dialogo Interreligioso” – Prof. Al-Khoei Jawad, Segretario
generale del “Al-Khoei Institute”, Iraq. 2^ Sezione “Il Bene Culturale
nell’Archeologia Sacra – Dal Monte Nebo al luogo del Battesimo di
Gesù” – Padre, prof. Eugenio Alliata, Archeologo francescano – Studi
archeologici del Monte Nebo. 3^ Sezione “Umanità e Solidarietà” – Ing.
Pasquale Pistorio, Filantropo, Fondatore della “Pistorio Foundation”.
4^ Sezione “Paolo Borsellino” – La legalità – Dottor Luciano
Portolano, Generale di Corpo d’Armata dell’Esercito – Capo di Stato
Maggiore dell’Allied Joint Force Command di Napoli.

Riconoscimenti verranno consegnati al dr. Filippo Dispenza – Prefetto,
Direttore Centrale Affari Generali della Polizia di Stato, nonche’ al
dr.Massimo Achini – Presidente Centro Sportivo Italiano di Milano.