“La gente non stanno bene”, il tour in Sicilia 

Vino, buon cibo e letteratura hanno in comune il gusto della condivisione. Ricomincia da questi elementi il tour siciliano di presentazione ufficiale del libro “La gente non stanno bene”dell’avvocato e scrittore catanese Mattia IachinoSerpotta pubblicato da Carthago edizioni. Diverse tappe nei locali e nelle vinerie delle principali città dell’isola per raccontare le storie di ordinario disagio osservate con sagace ironia dall’autore.

Trollatore social della prima ora e acuto osservatore, Serpotta passa in rassegna numerose sfumature umane di fatti e personaggi che inevitabilmente innescano nel lettore empatia e stupore, soffermandosi con un’originale narrazione semiseria su protagonisti ossessivo-compulsivi, improbabili complottisti, irriducibili paranoici, renitenti alla relazione sentimentale, analfabeti emozionali, assetati del consenso popolare.

La prima tappa si è fermata a Siracusa con una serata al DiVino Mare, la vineria con cucina nel cuore del mercato di Ortigia che per l’occasione ha presentato un menù dedicato con degustazione dei vini di Camporeale di Valdibella Cooperativa Agricola in collaborazione con La Valigia di Bacco.

«Nessuno sta bene. Nessuno si salva da solo. – spiega SerpottaE’ il messaggio del libro ed è anche il mio credo. Scrivere di queste piccole follie quotidiane è un modo per ridimensionare e normalizzare i problemi e le difficoltà che la vita ci riserva con modalità random, lo spiego in modo accurato anche negli incontri del tour che sviluppano un clima immersivo, relazionale, divertente».

Durante la serata siracusana alcuni tra i passaggi più significativi dei 42 racconti, sono stati letti dall’attrice Giorgia D’Urso che ha dato voce e spessore al viaggio antropologico immaginato dall’autore catanese.


Un appuntamento all’insegna del divertimento e della convivialità nel quale lo scrittore catanese riserva agli intervenuti i retroscena del suo libro cogliendo l’aspetto olistico del comico e del tragico che spesso viaggiano a braccetto.

Spensieratezza ma con un certo impegno, come ha fatto notare Annalisa Sansalone proprietaria della Mondadori Bookstore di Siracusa intervenuta alla prima cena evento del tour. L’imprenditrice culturale ha sottolineato l’importanza del ruolo dei librai nella divulgazione della cultura non solo all’interno, ma anche fuori dalle librerie.


Prossima tappa Domenica 14 novembre alle 19.00 presso Taberna dei Cinque Sensi aRagusa accompagnati da un menù in abbinamento ai vini vulcanici e artigianali di Vini Calì con la presenza del giovane produttore etneo Nino Calì in collaborazione con Racina, Etna da Bere. A partecipare anche la libreria Paolino Ubik e Roberto Gennaro per la lettura di alcuni passi del libro.

In preparazione il prossimo a Catania il 2 dicembrein compagnia dell’ex capitano del Catania CalcioMarco Biagianti. Toccherà poi a Enna e Palermo. I dettagli verranno inseriti all’interno delle pagine social Facebook e Instagram.