Il virus ci rimette in fila per vaccini e tamponi

Dal primo gennaio del 2021 al 26 dicembre 2021, ad Agrigento e provincia, sono state somministrate oltre 673.131 dosi di vaccino. Questi sono i dati in possesso del commissario straordinario dell’Asp provinciale di Agrigento Mario Zappia. Numeri che sono destinati a salire vertiginosamente considerato che in queste ore nei centri vaccinali si registrano lunghe file. Prosegue senza pause la doppia corsa al tampone e al vaccino. Per eseguire il vaccino negli hub predisposti in città attese anche fino a 4 ore. Ma nuove code si registrano anche per effettuare i tamponi. C’è chi deve partire per le vacanze, chi è contatto stretto di casi positivi, chi è preoccupato dal dilagare dei contagi e chi ha avuto comportamenti a rischio nei giorni scorsi tra cene, feste e shopping natalizio. Intanto, ad Agrigento, come nel resto dell’Isola, si riceve il messaggio dell’Assessore alla Salute Ruggero Razza, “occorre prepararsi ad accogliere a domicilio tantissime persone perchè, come i bollettini recitano giornalmente, la gran parte di questi soggetti è asintomanica o paucisintomatica, ma comunque in isolamento domiciliare”.
In provincia di Agrigento attualmente i driv-in attivi sono due, uno a Sciacca e l’altro nel capoluogo. “Dobbiamo valutare in base al numero degli abitanti”- aggiunge Zappia – “Se occorre rafforzare i servizi, raddoppiare o anche triplicare, se occorre”. Il sindaco  di Agrigento, Franco Micciché, ha rivolto un appello accorato a tutti i giovani soprattutto in vista della notte di Capodanno nella speranza che prevalga il buon senso. “Ci sono tantissimi giovani “positivi in trattamento domiciliare” o in isolamento fiduciario perché contatti di positivi. Se siete stati in contatto con “positivi”, rimanete a casa e provvedete a fare il tampone molecolare. Vi esorto cari concittadini al rispetto delle norme a tutela della salute di tutti.” 218 gli attuali positivi nella città di Agrigento, numeri contenuti nel report dell’Asp del 26 dicembre.  C’è anche una nuova vittima per Covid in provincia di Agrigento, precisamente a San Giovanni Gemini, e 55 nuovi casi positivi di Covid-19, su 494 tamponi effettuati. Emerge dal bollettino di Asp, sull’andamento della pandemia da Covid in provincia di Agrigento. Complessivamente, dall’inizio dell’emergenza sanitaria, i casi di Coronavirus, in tutto l’Agrigentino, sono 20.494 (1 marzo 2020 – 26 dicembre 2021). In totale i guariti sono 18.539.  Gli attuali positivi salgono a 1.574, di cui 1.537 in isolamento domiciliare, e 37 ricoverati in ospedale. Sono 5 le persone che si trovano in terapia intensiva, all’ospedale “Parlapiano” di Ribera. Gli altri ricoverati: 27 pazienti al presidio ospedaliero riberese, 4 all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento, e uno in struttura lowcare, all’hotel Covid ex Ipab di Canicattì. In totale dall’inizio della pandemia, in provincia di Agrigento, 159.417 tamponi processati. Agrigento, in 12 mesi somministrate 669.507 dosi di vaccino