Maurizio Auriemma saluta Agrigento: sarà questore di Bergamo

Maurizio Auriemma saluta Agrigento. Il questore è stato trasferito a Bergamo. Domani in progamma il saluto alla città. Auriemma, sabato alle 9,30 presso la sala “San Michele” della Questura di Agrigento incontrerà la stampa. Agrigento si conferma trampolino di lancio per i dirigenti, che dopo l’esperienza nella città dei templi, solitamente vanno a ricoprire incarichi più importanti. Al suo posto una siciliana. Rosa Maria Iraci. Per la prima volta una donna a capo della Questura di Agrigento.

Arrivato ad Agrigento il 26 giugno del 2017, trasferito a Bergamo

Maurizio Auriemma è arrivato ad Agrigento, da Trento, dopo aver diretto il III Reparto Mobile della Polizia di Stato di Milano, ha avuto la responsabilità della Divisione Polizia Amministrativa Sociale e dell’immigrazione, nonché è stato delegato quale componente delle Commissioni provinciali di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo e sulle sostanze tossiche, nonché presidente della Commissione tecnica provinciale esplosivi e sostanze infiammabili, nonché abilitazione all’esercizio del mestiere di fuochino e per la fabbricazione e vendita di armi. Da ottobre 2014 a febbraio 2015 è stato anche direttore a scavalco del Centro Addestramento Alpino della Polizia di Stato di Moena (TN).
Lo stesso Dirigente, entrato nella Polizia di Stato nel maggio del 1985, come vice commissario ha prestato servizio in Liguria (Questure di Genova e La Spezia, Criminalpol Liguria e VI Reparto Mobile di Genova), in Calabria (Commissariato di P.S. di Palmi, quale Dirigente) e in Lombardia (Dirigente III Reparto Mobile di Milano).
Ha avuto la responsabilità dell’attività logistica della Polizia di Stato assicurata in occasione del Vertice G8 2001, delle Olimpiadi Invernali Torino 2006 e da ultimo ha seguito e coordinato i servizi di ordine e sicurezza pubblica nella Provincia Autonoma di Trento, compresi quelli inerenti le Universiadi invernali 2013 Trentino, il Festival dell’Economia nelle sue ultime edizioni e più recentemente la visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, a Pieve Tesino (TN), il 18 agosto 2016 per la Lectio degasperiana dal titolo “70 anni di una repubblica europea. la visione e il coraggio di Alcide De Gasperi”.