Il grido dei sindaci: Agrigento ci manca tutto, non toglieteci anche la vita

Alcuni sindaci della provincia di Agrigento, davanti ai propri palazzi comunali e con le bandiere a mezz’asta, hanno osservato a mezzogiorno in punto un minuto di silenzio, in ricordo di quanti sono “caduti” in questa brutale e silente guerra ed in ringraziamento del sacrificio assai pericoloso e oltremodo impegnativo svolto da Medici, Operatori Sanitari, Forze dell’Ordine e tutti coloro i quali sono dediti a questa impari lotta contro questo stramaledetto virus. I sindaci hanno indossato la fascia tricolore, e alcuni di questi hanno tenuto in mano un cartello con lo slogan: “Ad Agrigento  manca tutto, non toglieteci anche la vita”.
In questo modo, hanno voluto rafforzare la nota, a firma di 38 sindaci della provincia, trasmessa nei giorni scorsi alle Autorità dello Stato e della Regione manifestando le preoccupazioni di un intero territorio per le manchevolezze con cui viene affrontata l’emergenza epidemiologica da parte dell’Asp che spesso non coinvolge i Sindaci nei processi decisionali.