Strangola la fidanzata, poi chiama i carabinieri. Uccisa studentessa di Favara

Ha strangolato la fidanzata, poi ha chiamato i carabinieri per consegnarsi. La vittima è una studentessa in Medicina di Favara, Lorena Quaranta, che frequentava l’Università di Messina. L’omicidio questa mattina in un’abitazione di Furci Siculo, in piccolo comune del Messinese.

L’assassino è Antonio De Pace, di Vibo Valentia, pure lui studente in Medicina. Il giovane ha tentato di suicidarsi, provando a tagliarsi le vene, ma prima ha chiamato il 112, per confessare il suo gesto. De Pace è stato portato in ospedale, non è in pericolo di vita.

Al momento non si conosce il motivo, ma a quanto sembra avrebbe soffocato la donna al termine di una lite. Sul posto i carabinieri del Comando provinciale di Messina, che si stanno occupando delle indagini.