“Ha rapinato immigrato con un complice”: condannato a 4 anni

Inflitti 4 anni di reclusione nei confronti del 24enne Giuseppe Casà, di Agrigento, accusato, insieme a Roberto Fragapane, di 27 anni, di avere messo a segno una rapina, utilizzando una pistola, ai danni di un nigeriano. Questa la decisione dei giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Agrigento, presieduta da Wilma Angela Mazzara. Il pubblico ministero Gianluca Caputo aveva chiesto l’assoluzione.

Richiesta alla quale si era associato il difensore, l’avvocato Annalisa Russello. Casà è stato condannato per rapina, e assolto dall’accusa di porto illegale di arma. Il presunto complice, Fragapane, nei mesi scorsi, è stato condannato a 3 anni e 4 mesi, con il rito abbreviato. I due erano accusati di avere rapinato con l’uso di una pistola un nigeriano, al quale, avrebbero sottratto un cellulare e un portafogli, tra la via Imera e il Quadrivio.