Ha picchiato la moglie, chiesto rinvio a giudizio per 30enne

Il pubblico ministero Gloria Andreoli ha chiesto il rinvio a giudizio per un trentunenne di Raffadali, D.M.N., con le accuse di maltrattamenti e lesioni aggravate. All’uomo nei mesi scorsi il Gip ha revocato la misura del divieto di avvicinamento alla moglie e ai tre figli.

La vicenda risale fra il giugno del 2019, e il febbraio dell’anno scorso, quando l’uomo avrebbe ripetutamente picchiato la donna con calci e pugni. L’udienza preliminare, davanti al giudice del Tribunale di Agrigento Micaela Raimondo è fissata, per prossimo 24 novembre.