Ha palpeggiato una donna in strada: condannato venticinquenne

Il giudice del Tribunale di Sciacca, Alberto Davico ha inflitto la condanna a 3 anni e 4 mesi di reclusione ad un gambiano venticinquenne, ospite di una comunità, accusato di violenza sessuale.

La pena è stata maggiore rispetto a quella richiesta dal pubblico ministero che al termine della requisitoria, aveva chiesto la condanna a 16 mesi.

La vicenda risale al 4 dicembre del 2017, quando l’imputato era poco più che ventenne, e aveva palpeggiato il fondoschiena, e i seni, di una donna.