“Grazie Presidente, grazie Agrigento”: Tony Easley saluta e rientra negli States

Ha aspettato fino all’ultimo; ha sperato che, una volta rientrata l’emergenza sanitaria legata al contagio da Covid-19, il campionato potesse riprendere. 

Quando però è arrivata l’ufficialità della chiusura definitiva della stagione, anche Tony Easley, insieme alla propria famiglia, ha deciso di fare rientro negli States.

L’americano dell’Alabama, classe ’87, archivia l’annata in biancazzurro con oltre 14 punti di media, 7.2 rimbalzi e 2 assist. 

Il giocatore, tuttavia, ha voluto accommiatarsi dalla Fortitudo con una lettera di ringraziamento rivolta al Presidente Moncada e alla Fortitudo: “Grazie per l’accoglienza che avete riservato a me e alla mia famiglia […] avrei voluto concludere questa stagione, durante la quale abbiamo avuto momenti incredibili”.

“Grazie per la tua genuinità e la tua affettuosità […] ho giocato in tanti club in Italia e in Europa, ma non mai trovato una società come Agrigento […] la Fortitudo è una famiglia e tu la guidi con amore ed empatia”- ha detto il giocatore rivolto al Presidente.

Non manca il rammarico per una stagione interrotta sul più bello e che avrebbe potuto essere ricca di soddisfazioni sia in Coppa Italia che nei playoff: “Avremmo potuto vincere la Coppa Italia e lottare per la promozione. Proveremo a realizzarlo la prossima stagione”. […]“Ci incontreremo di nuovo […] non è un addio, ma un arrivederci”. Ha concluso Easley. 

Per quanto ci riguarda, noi addetti ai lavori in qualità di giornalisti, appassionati o semplici osservatori, caro Tony, se avrai modo di leggere queste parole, possiamo dirti che ci siamo divertiti nel vederti all’opera in campo.

In questi mesi intensi e carichi di emozioni, ti abbiamo visto sempre allegro, spensierato, ma in grado di riversare questa enorme carica positiva sul parquet con le tue straordinarie performances.

Anche noi ci auguriamo di rivederti in maglia biancazzurra. Grazie Tony.