Grande successo per la commedia prima i cunfetti… poi i difetti al teatro “Re Grillo”

Un teatro pieno oltre ogni limite da un pubblico che ha applaudito a
lungo lo spettacolo messo in scena dall’associazione culturale
“Zampognari licatesi Vincenzo Calamita” in occasione di San Martino.

Da molto tempo non si vedeva il teatro comunale “Re Grillo” di Licata
così pieno. Un foltissimo pubblico ha partecipato, alla
rappresentazione de “Prima i cunfetti… poi i difetti!”, commedia
brillante in tre atti, messa in scena dall’associazione culturale
“Zampognari licatesi Vincenzo Calamita”.
Secondo capitolo de “U Matrimoniu”, rappresentata lo scorso anno,
sempre nel giorno di San Martino, la rappresentazione narra delle
avventure di un’immaginaria famiglia licatese, con scene di vita del
passato, relative al fidanzamento abbastanza “ristretto”, al
matrimonio e alla presenza continua di una suocera molto particolare,
l’ormai famosa Donna Ciccina, intepretata magistralmente dall’attrice
Aloisia Bottaro, il tutto contornato dalla presenza di compari, comari
e bambini.
L’opera, ideata dagli attori Ivan Frisicaro, Angelo Graffeo, Gaetano
Gibaldi e Marco Angelo Zimmile, non è destinata a concludersi ma vedrà
un terzo capitolo che sarà rappresentato il prossimo anno.

Il nostro obiettivo dice – Ivan Frisicaro, presidente
dell’Associazione – è principalmente quello di dare un contributo
alla nostra città, in qualità di associazione culturale, in occasione
della festività di San Martino.
In questi ultimi mesi, quasi quotidianamente, è stato fatto passare un
messaggio per lo più negativo di Licata ma noi come al solito, con
grande entusiasmo cerchiamo di far conoscere ed apprezzare l’altra
faccia della medaglia, sperando di sentir parlare ogni tanto
positivamente della nostra Licata”.

Tutti gli attori, hanno divertito il pubblico che ha riempito il teatro.
“Siamo onorati – aggiunge Frisicaro – per i riconoscimenti ottenuti
dal pubblico, evidentemente il nostro impegno e la nostra dedizione
hanno dato buoni risultati”.