Gli auguri del prefetto di Agrigento in un video

Gli auguri del prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa in un video.

Dalla pandemia al dissesto idrogeologico, dalle due tragedie di Ravanusa e Palma di Montechiaro al contrasto alla violenza sulle donne. Questi i temi trattati dal prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa, questa mattina, nel consueto incontro di fine anno con la stampa. “È stato un anno complesso, difficile ma dalle esperienze straordinarie – ha detto il prefetto Cocciufa -, perchè nella condivisione tra i diversi soggetti, nella collaborazione tra i sindaci, nel grande lavoro svolto dalle forze di polizia, anche in occasione delle recenti tragedie di Ravanusa e di Palma di Montechiaro dimostrano la grande forza di sinergia che c’è in questa Provincia”.

Il tema principale di quest’anno certamente è stato la gestione della pandemia. “Dobbiamo insistere sui controlli – ha proseguito -, sulle vaccinazioni che ancora sono poche”. Altro tema è stato la gestione dell’alluvione che ha messo in ginocchio la provincia. “E’ chiaro che la politica – ha sottolineato la responsabile dell’Ufficio territoriale del Governo -, è chiamata a fare delle valutazioni complessive, è veramente arrivato il tempo di una strategia complessiva del territorio, di interventi di consolidamento, di messa in sicurezza perché è un territorio bellissimo”.

Infine sull’immigrazione clandestina sono stati 35 mila i migranti arrivati in provincia di Agrigento, la gran parte a Lampedusa. “Gestito con professionalità da tutti gli organi competenti, e con spirito di accoglienza”, ha concluso.