Girgenti Acque, c’è attesa per decisione Tar su interdittiva; Valenti (Ati): “Acqua deve essere pubblica”

Si è svolto sabato il convegno dal tema “Il servizio idrico integrato in provincia di Agrigento, dal fallimento della privatizzazione alla gestione pubblica e parteciapata”, convegno che ha visto tra gli altri la partecipazione della sindaca di Sciacca, Francesca Valenti, nella qualità di presidente dell’Ati.

La sindaca ha ribadito ancora una vola che “la precedente gestione privata delle risorse idriche ad Agrigento non fosse più sostenibile e ha deciso per la risoluzione della convenzione”. La stessa Valenti dice che l’Ati è pronta alla battaglia per eventuali contenzioni e che i comuni “concordano sul fatto che la nuova forma di gestione non possa che essere pubblica”.

Intanto per oggi è attesa la decisione del Tar siciliano circa il ricorso presentato dall’ex presidente di Girgenti Acque, Marco Campione, sull’interdittiva antimafia che lo ha portato alle dimissioni della sua carica in seno alla società che gestisce il serivzio idrico integrato.

Campione ha chiesto, attraverso i suoi legali, la sospensiva del provvedimento.