Fortitudo ti presento il tuo avversario: Novipiù Casale Monferrato

Manca meno di un mese al termine della regular season e la situazione del girone ovest di A2 di pallacanestro è in continua evoluzione. L’esclusione dal campionato della Mens Sana Siena – disposta dalla Lega a seguito della grave situazione finanziaria in cui il sodalizio senese versava da tempo – ha comportato, altresì, l’annullamento di tutte le partite disputate dai biancoverdi.
Conseguentemente la classifica ha subìto uno stravolgimento, essendo stati tolti i punti a tutte le squadre che avevano vinto contro la Mens Sana.

Per la Fortitudo Agrigento, uscita sconfitta dal PalaEstra di Siena lo scorso 6 gennaio, non è cambiato nulla essendo rimasta a quota 28 in classifica; tuttavia, con i punti tolti alle rivali che la precedevano (Bergamo, Latina, Treviglio), ha compiuto un balzo in avanti passando dal 7° al 4° posto e non disputerà l’ultimo turno di campionato che la vedeva opposta, in casa, proprio contro Siena.

Ai biancazzurri restano dunque, quattro partite di regular season per un totale di 8 punti in palio. In particolare, bisognerà capitalizzare al massimo i due confronti casalinghi, a cominciare già da questa domenica contro la Novipiù Casale Monferrato, mentre l’altro sarà il derby contro Trapani; nel mezzo ci sono due trasferte ad alto tasso di difficoltà rispettivamente contro la capolista Virtus Roma e la NPC Rieti terza forza del girone.

Qui Casale Monferrato: L’obiettivo playoff è possibile

La compagine piemontese, allenata da coach Mattia Ferrari, è reduce da due vittorie consecutive e attualmente occupa l’ottavo posto a quota 24 punti.
Il coach milanese fonda la propria pallacanestro su concetti chiari e semplici: equilibrio in campo e talento individuale messo al servizio dell’obiettivo comune.
La fase offensiva registra la media di 81.3 punti a partita (settimo attacco del girone ovest), mentre in difesa incassa 78.7 punti a partita (quinta miglior difesa).

La chiave della gara sarà sicuramente la lotta a rimbalzo che vedrà contrapposti due dei migliori specialisti di questa Lega ovvero Pinkins per la Novipiù e Cannon per la Fortitudo. Pinkins è il quarto miglior rimbalzista del girone (10.1 a partita) mentre Cannon è al nono posto (8.2); sempre in chiave di supremazia nel pitturato, coach Ferrari può contare anche sull’esperienza e la versatilità di Niccolò Martinoni (7 rimbalzi a partita).
All’andata la Novipù si impose 66 a 56 per cui oltre a vincere, i biancazzurri dovranno provare anche a ribaltare la differenza canestri (-10).

The Sarge: Dalton Pepper

Dotato di un buon fisico (196cm x 100kg), Dalton Pepper è un esterno completo sotto ogni aspetto. È in possesso di un ottimo gioco intermedio che gli consente di colpire a ripetizione con il jumper, ma è in grado anche di attaccare il ferro.
Le doti balistiche sono buone (39%), ma salta all’occhio altresì l’abilità di Pepper sotto le plance dove l’atletismo e un buon senso della posizione lo portano ad arrivare per primo sui palloni (quasi 6 rimbalzi a gara). Da meno di un mese si è accasato alla Novipiù dopo aver rescisso il contratto con la Virtus Cassino.
Attualmente mette a referto 19.5 punti a partita e 3.5 assist

Probabile starting line-up: Denegri, Pepper, Cesana, Martinoni, Pinkins.