Fortitudo ecco il tuo avversario: Geko PSA Sant’Antimo

Quinta vittoria di fila in campionato per la Fortitudo Agrigento che, dopo aver vinto contro Ragusa, Salerno, Monopoli e Avellino, supera fuori casa anche la Viola Reggio Calabria (81-76). I biancazzurri di coach Catalani, approfittando dello stop forzato causa Covid di Torrenova (due partite in meno), si insediano così al secondo posto solitario in classifica (12 punti) dietro la capolista Bisceglie unica compagine a punteggio pieno dopo otto giornate. La trasferta in terra calabra ha fatto registrare la super prestazione di Alessandro Grande (27 punti), l’immancabile timbro di Chiarastella (14 punti) e soprattutto l’ottimo rientro di Cosimo Costi (12 punti e 8 rimbalzi), oltre a Santiago Bruno che, in formatotrasferta, ha le migliori performances stagionali (10 puntidopo i 16 di Monopoli). Adesso l’obiettivo rimane quello di continuare a vincere per consolidare il secondo posto. Questa domenica il parquet del PalaMoncada (palla a due alle 18) ospita un avversario di ottimo livello: la Partenope Sant’Antimo, considerata ad inizio stagione una squadra tra le più competitive del girone. I partenopei agli ordini di coach Agostino Origlio, al momento, mostrano un doppio volto: leoni in casa con quattro convincenti vittorie, ma che si trasformano in prede degli avversari lontano dalle mura amiche subendo altrettante sconfitte. Ad ogni modo,rimangono una formazione temibile, dotata di giocatori con tantissima esperienza nelle “minors” e con tanti punti nelle mani: su tutti il play classe ’90 Roberto Maggio (15.8 punti di media) e l’ala-centro italo-argentina classe ’92 Enzo Damian Cena (oltre 2500 punti realizzati in carriera in B e 12.8 di media in questa stagione). A livello di squadra le statistiche parlano di una media di 75.4 punti di media realizzati (10° attacco del girone), a fronte di 72.3 di media incassati (5^ difesa del girone). Probabile starting five: Maggio, Battaglia, Coviello, Cena, Ochoa.