Fase 2: sindaco Agrigento, ripartire con cautela – VIDEO

E’ di cauto ottimismo l’atteggiamento del sindaco di Agrigento Calogero Firetto ospite ieri di una diretta con il nostro giornale. “Riconquisteremo la nostra libertà e confido- ha detto- nella maturità degli agrigentini che hanno saputo fin adesso comportarsi bene. I livelli di contagio sono fortunatamente bassi e adesso è il momento di impegnarci a riparare i danni economici e sociali. Ne verremmo fuori -ha concluso- grazie a giudizio e ragionevolezza”.

 

Da domani al via la Fase2, e scatta la possibilità di far visita a coniugi, conviventi, partner delle unioni civili, parenti fino al sesto grado, affini fino al quarto grado come i cugini del coniuge. E a persone “legate da uno stabile legame affettivo”, come i fidanzati ma non, precisano fonti di governo, gli amici. Tra le attività consentite via libera anche all’attività motoria non solo nei pressi della propria abitazione e nei parchi ma resta chiaro che non si può uscire dalla propria regione. Sarà consentito ai siciliani di far rientro nella propria residenza o domicilio, se per il lockdown si era rimasti bloccati altrove. In Sicilia consentito trasferirsi nelle seconde case. Il sindaco di Agrigento Calogero Firetto ospite di una diretta con il nostro giornale si dice cautamente ottimista e confida nella maturità degli agrigentini che fino adesso si sono ben comportanti.