Ennesima notte di fuoco nell’agrigentino. Danni ingenti, si sono registrati nel quartiere di Villaseta-Monserrato.

Nell’agrigentino, l’ennesima altra notte di fuoco le cui cause sono tutte da scoprire perchè non si capisce se il fuoco sia stato appiccato da ignoti piromani o le fiamme siano state generate da corto circuito piuttosto che da autocombustione. Carabinieri, la polizia ed i vigili del fuoco hanno dovuto fare i conti con gli incendi di auto che si registravano da una parte all’ altra della provincia.
Sono stati tre i centri nei quali, tra sabato e domenica, sono divampati incendi: Agrigento, Lampedusa e Licata. L’ incendio più grave, considerata soprattutto l’ entità dei danni provocati, è quello che si è registrato nell quartiere agrigentino di Villaseta – Monserrato dove il fuoco ha distrutto completamente l’ autoarticolato della motrice di proprietà di un imprenditore di Porto Empedocle. I danni sono molto ingenti ed ammontano ad oltre 50.000 euro.