Criminalità scatenata, incendi in contemporanea: appiccate le fiamme a diverse auto

E’ stata una serata di fiamme, danni e paura in diverse zone di Canicattì. Ignoti incendiari, quasi sicuramente con l’utilizzo di liquido infiammabile, e approfittando delle strade praticamente deserte per le limitazioni dei decreti del Governo per contenere il contagio del Coronavirus, hanno appiccato il fuoco ad almeno sette autovetture, in strade diverse del grosso centro dell’Agrigentino.

A distanza di pochi minuti dalle 21:45 alle 22,10, i roghi sono scoppiati nelle vie Calatafimi, Piemonte, Cattaneo e Capitano Maira. Sette auto sono state devastate dalle fiamme, e altre due danneggiate.

Impegnate nell’opera di spegnimento tre squadre dei Vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento, e del distaccamento di Canicattì. Sui luoghi teatri degli eventi le pattuglie della polizia di Stato e dei carabinieri della locale Compagnia. Nessun dubbio sull’origine dolosa degli incendi. Quasi sicuramente ad entrare in azione la stessa mano criminale.