Covid, focolai in aumento: quasi seicento classi in Dad

Sono quasi seicento in Sicilia, nelle ultime due settimane, le classi finite in quarantena per il Covid. In quasi tutti i casi i presidi sono stati costretti a ricorrere alla Dad (didattica a distanza), dopo che i sindaci dei comuni interessati hanno chiuso gli istituti scolastici.

Niente lezioni in presenza a Petralia Soprana e Roccamena in provincia di Palermo, dove i contagi sono fuori controllo, ma accertati focolai anche nella stessa città di Palermo, ad Agrigento al Villaggio Mosè, e a San Giovanni Gemini.

Addirittura a Petralia Soprana il sindaco ha firmato l’ordinanza con cui ha sospeso fino a data da destinarsi le lezioni negli istituti di ogni ordine e grado, le attività di catechesi e dell’oratorio.